9

"Fingendo di essere una professionista!"

sabato 15 febbraio 2014

... Chiacchiere e Pignoccata ...

Il Carnevale è una festa pagana e ha origini antichissime. Le prime notizie storiche sul Carnevale Palermitano, risalgono al 1600.
Anticamente in Sicilia veniva festeggiato con danze particolari e quella più popolare era quella "degli schiavi". Gente travestita da schiava, ballava per strada, accompagnata da musica eseguita con strumenti turchi. C'era l'abitudine, ormai persa col tempo, di raccontare indovinelli in dialetto.

Il Carnevale viene festeggiato in tantissime città Siciliane, ma il più famoso è sicuramete quello di Sciacca (Agrigento). E' un occasione di divertimento e attira molti turisti. 
Il momento più atteso, è quello della sfilata dei carri che, per la preparazione vede il coinvolgimento di architetti, artigiani e scultori.



I dolci Palermitani tipici del Carnevale sono, "le Chiacchiere" e la "Pignoccata". Comuni anche in altre città d'Italia, ma con nomi diversi e magari qualche piccola variante.

... Chiacchiere ...

Ingredienti:
  • 500 gr. di farina
  • 50 gr. di burro
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 uova
  •  1 pizzico di sale
  • la scorza di un limone
  • 1/2 bicchiere di marsala all'uovo
  • zucchero a velo
  • olio per friggere


Impastate tutti gli ingredienti insieme, ovvio tranne l'olio che serve per la frittura. Formate una palla con l'impasto e mettetela a riposaere mezz'ora nel frigorifero.
Trascorso questo tempo, stendete la pasta, tagliate delle strisciolinee friggetele in olio abbondante e caldo. E' preferibile usare un tegamino piuttosto che una padella.

Scolatele su carta assorbente, poi passate su di un vassoio e spolverizzate con zucchero a velo.

Fonte foto internet




 ... Pignoccata ...

Ingredienti:
  •  130 gr. circa di farina
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • olio per friggere
  • miele
  • zuccherini colorati
In una terrina sbattete l'uovo, lo zucchero e l'olio. Aggiungete a poco a poco la farina, impastate e appena ottenete una palla, cominciate a lavorare con le mani. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio. Dovete aggiungere farina fino a quando l'impasto non raggiunge una consistenza corposa. Con un impasto molle, la pignoccata viene più morbida, più consistente invece croccante.

Realizzate dei cordoncini di pasta e tagliateli a tocchetti piccoli e friggeteli in olio caldo, giusto il tempo di dorarsi da entrambi i lati. Scolateli su carta assorbente. 

In un tegame fate sciogliere il miele a fuoco basso, aggiungete un cucchiaio di zucchero e buttategli dentro i pettezzini di pasta fritta. Disponeteli in mucchio in un vassoio, o a piccoli mucchi in pirottine e cospargete di zuccherini. 


Fonte foto internet



Sabato 15 Febbraio 2014

3 commenti: